Dal cuore verde delle Marche prende il via la rivoluzione green



L'impegno del Gruppo Togni si muove in direzione dell'ecosostenibilità e del rispetto dell'ambiente. L'azienda da sempre attenta alle tematiche ambientali continua in questa direzione, utilizzando fonti energetiche pulite.

Sono stati infatti rafforzati gli impianti fotovoltaici degli stabilimenti di Genga dedicati all'imbottigliamento delle etichette Goccia Blu, Frasassi e Gaia.

Lo stabilimento di Genga si trova in uno dei luoghi più verdi e rigogliosi delle Marche, dove la natura ha creato condizioni assolutamente uniche ed irripetibili. Qui, tra verdi montagne e boschi, nel cuore di due importanti parchi naturali quello della Gola Rossa e quello di Frasassi, sgorgano acque con caretteristiche uniche frutto delle proprietà idrogeologiche di questi luoghi.

Togni Spa ha il compito di imbottigliare e portare sulle tavole degli italiani l'unicità e la naturalezza di questi prodotti.

Dal cuore verde delle Marche prende ora il via un nuova rivoluzione, quella "green" che mira a salvaguardare l'ambiente puntando sulle energie rinnovabili. 

L'azienda Togni è stata una delle prime a crederci e la scorsa estate ha deciso di installare sull'edificio 2 impianti fotovoltaici della potenza totale di 828,32 kWp,  su una superficie di tetto di circa 9700 metri quadrati. Per completare i due impianti su tetto a falda sono stati posizionati 3658 pannelli fotovoltaici del tipo monocristallino della ditta Sunpower. L'impianto è in grado di produrre circa 900mila Kwh anno di energia elettrica che corrisponde a circa il 10% del fabbisogno dello stabilimento. 

L'impianto fotovoltaico, perfettamente integrato nel territorio del Parco, permetterà di salvare dall'abbattimento 3745 alberi, di evitare l'immissione in atmosfera di ben 588 tonnellate di Co2 e di evitare il consumo di 531 barili di petrolio.

"E' questa la giusta direzione da intraprendere-ha dichiarato il presidente del Parco Gola della Rossa e Frasassi Fabrizio Giuliani- la scelta di installare pannelli sul tetto evita il consumo di suolo e allo stesso tempo permette di ridurre le emissioni di Co2. Un plauso da parte della comunità del Parco va proprio a quelle aziende, come Togni spa, che si mostrano sensibili e attente ai temi della sostenibilità ambientale". Un impegno che si muove in direzione di un mondo più sostenibile!